Una pasqua romana all’insegna della cultura: musei, mostre e monumenti

Le vacanze pasquali possono essere l'occasione giusta per trascorrere alcuni giorni a Roma, culla di storia, cultura e religione. Si tratta di una città dai mille volti e non finirete mai di scoprire qualcosa di nuovo. L'offerta culturale è molto ampia e potrete scegliere tra musei, mostre e monumenti.

1. I PRINCIPALI MUSEI ROMANI
I musei della capitale custodiscono un tesoro immenso fatto di reperti archeologici, artistici e storici.
Molti di essi sono ospitati all'interno di ville e palazzi d'epoca e tra questi vi sono: la nota Galleria Borghese, il Museo di Palazzo Venezia, i Musei Capitolini e la Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea.
Altri si trovano, invece, all'interno di complessi religiosi ed i più importanti sono sicuramente i Musei Vaticani.
La Galleria Borghese consta di due piani: il piano terra è composto da otto sale, mentre il primo ne conta dodici.
Qui potrete ammirare le opere di celebri artisti tra cui Caravaggio, Raffaello, Rubens e Tiziano.
All'interno della galleria troverete, inoltre, opere rinascimentali e barocche. Avrete modo di vedere alcune famose sculture realizzate da Gian Lorenzo Bernini e tra queste vi sono: Apollo e Dafne, Il Ratto di Proserpina ed il David.
Al Museo di Palazzo Venezia potrete, invece, ammirare opere d'arte medievali, rinascimentali e contemporanee, ma sarà anche possibile contemplare gioielli, porcellane, mobili, stoffe, ventagli e molti altri reperti.
I Musei Capitolini, tra i più noti al mondo, vantano un'ampia esposizione distribuita su un'area di quasi tredici mila metri quadrati.
I primi oggetti esposti furono delle statue in bronzo donate da Papa Sisto IV.
La collezione si arricchì poi con reperti provenienti dagli scavi romani e dal Vaticano, mentre altri pezzi furono acquistati appositamente per il museo.
Benedetto XIV fondò, inoltre, la Pinacoteca che rappresenta la più antica collezione pubblica di dipinti.
Qui potrete osservare opere di Tiziano, Caravaggio e Rubens.
La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea custodisce la più grande collezione di arte contemporanea.
Comprende più di 4.400 opere pittoriche e scultoree e circa 13.000 stampe e disegni risalenti al 1800 ed al 1900.
Avrete modo di vedere i capolavori di grandi artisti italiani e stranieri del calibro di: Modigliani, Guttuso, de Chirico, Monet, Degas, Cézanne e Van Gogh.
I Musei Vaticani, fondati dal pontefice Giulio II, furono aperti al pubblico a partire dal 1771. Le opere sono esposte in un percorso che si snoda attraverso 7 Km e durante la vostra visita potrete ammirare la splendida Cappella Sistina, gli appartamenti papali affrescati da Michelangelo e Raffaello e la Pinacoteca Vaticana.
In quest'ultima sono conservate opere di Giotto, Leonardo, Caravaggio e Raffaello. Sono, infine, esposti dipinti di Chagall, Matisse, Gauguin, Dalì, de Chirico e di molti altri ancora.

2. LE MOSTRE ROMANE
Se trascorrerete le vacanze di Pasqua a Roma potrete visitare diverse mostre. I Musei Capitolini ospiteranno, dal 7 Dicembre 2017 al 22 Aprile 2018, un'esposizione per celebrare la nascita e la morte del fondatore dell'archeologia moderna, Johann Joachim Winckelmann.
Il Museo dei Fori Imperiali Mercati di Traiano sarà, invece, teatro da Novembre 2017 fino a Settembre 2018 di una mostra che rende omaggio all'imperatore Traiano morto l'8 Agosto di 1900 anni fa.
In questa sede verrà, perciò, rievocata la vita del primo imperatore le cui origini non erano romane, ma bensì ispaniche.
Verrà ricostruita la sua figura di condottiero, ma soprattutto di costruttore a tutto tondo. Vi proponiamo, infine, la mostra su Cesare Tacchi che si terrà presso il Palazzo delle Esposizioni da Febbraio fino a Maggio 2018.
La città vuole, così, rendere omaggio all'artista scomparso da tre anni.

3. I MONUMENTI PIÙ IMPORTANTI DI ROMA
I monumenti che potrete incontrare passeggiando per le vie della capitale sono davvero tanti ed ognuno porta con sè la propria storia.
Castel Sant'Angelo è uno dei simboli di Roma, sorge a poche centinaia di metri dalla Basilica di San Pietro ed è collegato allo Stato del Vaticano attraverso il cosiddetto passetto. Venne edificato a partire dal 125 quando l'imperatore Adriano diede ordine di erigere il proprio monumento funebre, ma i lavori proseguirono fino al 139.
La sommità di Castel Sant'Angelo presenta diverse statue raffiguranti angeli, che più volte sono state danneggiate.
Avrete, inoltre, la possibilità di visitare il museo interno dove sono custodite diverse opere e reperti.
Il Colosseo, anche noto come Anfiteatro Flavio, è una delle sette meraviglie del mondo ed è patrimonio mondiale dell'umanità.
È l'anfiteatro più grande al mondo e pare potesse ospitare tra le 50.000 e le 75.000 persone. I lavori di costruzione ebbero inizio nel 72 d.C. per volere di Vespasiano e il monumento venne inaugurato da Tito nell' 80 d.C.
La Fontana di Trevi è un'altra perla della capitale ed avrete avuto modo di ammirarla nella Dolce Vita diretta da Federico Fellini.
È stata ideata da M.V. Agrippa ed inaugurata nel 19 a.C.
È un esempio di antico acquedotto romano rimasto in funzione, dall'epoca di Augusto, fino ai giorni nostri.
Le origini del suo nome sono dubbie: alcuni sostengono derivi dall'intersezione di tre strade, mentre altri lo mettono in relazione al triplice sbocco dell'acqua. Prima di lasciare la fontana non dimenticatevi di lanciare la monetina che vi farà tornare a Roma.
La Piramide Cestia, costruita in stile egizio tra il 18 ed il 12 a.C., è forse il monumento più particolare della capitale.
Si trova nei pressi di Porta San Paolo e fu costruita per ospitare il sepolcro, che potrete visitare in ogni sua parte, del pretore Gaio Cestio Epulone. La scelta di un monumento funebre di questo tipo deve essere messa in relazione con il periodo storico: si tratta, infatti, degli anni della conquista dell'Egitto ed i romani rimasero molto affascinati dalle loro opere.
La base è quadrata, i suoi lati misurano 30 metri e l'altezza complessiva è di circa 36, ma appare più bassa a causa dell'innalzamento del manto stradale. Come si evince da un'iscrizione, presente sulla facciata, l'opera è stata realizzata in calcestruzzo ed è stata portata a termine in 330 giorni.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Hotel Regno, ideale per scoprire Roma grazie alla sua posizione strategica.

18/12/2017
Pasqua a RomaMusei Vaticani RomaMusei Capitolini RomaGalleria Borghese RomaColosseo RomaCastel Sant Angelo RomaFontana di Trevi Roma

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO