Alla scoperta dei dintorni di Roma: una gita a San Felice Circeo, tra natura e bellezze d’arte

Tra tutti i parchi del Lazio, quello vicino a San Felice Circeo rappresenta sicuramente uno dei più belli in assoluto. Non importa in quale zona del Lazio meridionale vi trovate: sarà impossibile non rivolgere uno sguardo verso il Parco di San Felice Circeo per ammirarne le meraviglie storiche e quelle naturali.
Il fiabesco promontorio del Circeo spicca su tutta la zona circostante con la propria bellezza unica nel suo genere e regala ai visitatori una vasta gamma di emozioni particolarmente diverse. Qui la natura e l'arte si fondono per dar vita a degli scenari davvero unici nel loro genere.
Il monte in sé ha un'altezza di 540 metri, si affaccia su di un mare particolarmente cristallino e rappresenta un luogo da favola senza eguali. Tutt'intorno al monte da cui prende il nome tutta la zona sorge un parco dalla spettacolare bellezza naturale. Inoltre qui sorgono numerosi paesini caratteristici della zona. Per questo sembra che il tempo qui si sia fermato ad ammirare il meraviglioso connubio tra storia, natura e mito.

La storia del parco di Circeo
Il Parco nazionale del Circeo è stato istituito nel 1934 e dista solo 100 chilometri dal centro di Roma dando vita al litorale compreso tra Terracina e Anzio. Ciononostante, la storia di questa zona è molto più vecchia e risale addirittura all'Impero Romano.
Per tanti anni, difatti, il Circeo è stato una colonia romana di grande importanza e successivamente, nel Medioevo, venne adibito a residenza dei Templari. In seguito il diritto di possessione fu revocato ai templari e dato ai nobili caetani.
Tuttavia i nobili non poterono governare su questa zona per molto tempo e già poco dopo Circeo venne adibito a roccaforte pontificia: è rimasta tale per molti secoli e furono proprio i vari pontefici a prendersi cura della flora e della fauna locali. Molti storici sono concordi nel dire che è proprio grazie ai pontefici se attualmente San Felice Circeo è uno dei parchi più belli del mondo. Al giorno d'oggi la zona non è più di appartenenza pontificia, ma è aperta al pubblico: rappresenta una perfetta possibilità di riposare all'ombra degli alberi particolari.

Cosa vedere nel parco del Circeo?
Tralasciando i vari luoghi dall'alto interesse storico, ciò che colpisce di più è proprio la natura. Le meraviglie di questo parco sono così tante che rischiate di perdervi tra le stesse. Gli ecosistemi e gli ambienti locali vengono gelosamente custoditi e tutelati. In modo particolare è consigliabile ammirare le diverse grotte presenti nella zona. Non dimenticarvi di vedere anche la Duna Litoranea del Parco Nazionale del Circeo.
Quest'ultimo ha la tipica forma a mezzaluna e si estende protraendosi lungo tutta la costa, a partire da Sabaudia per ben 25 chilometri in direzione settentrionale, fino a raggiungere Capo Portiere. Essendo un ambiente unico in Italia è tutelato non solo dal nostro Paese, ma anche dall'Unione Europea. Una particolare attenzione merita la spiaggia, formata da sabbie molto sottili. Alle spalle della spiaggia s'innalzano, invece, delle dune particolarmente alte.
Se siete interessati alla storia, allora ricordatevi di visitare singolarmente anche i vari paesini che sono inclusi in questo parco. Tutti sono dei borghi dall'atmosfera medievale, dove regna una particolare calma e tranquillità che sono uniche al mondo.

Le meraviglie storiche di San Felice di Circeo
E se il parco è bello da vedere per via delle sue meraviglie naturali, altrettanto si può dire per quanto riguarda la cittadina di San Felice Circeo. Quest'ultima protegge degli antichissimi tesori artistici bellissimi da vedere. Dal paesino, inoltre, si può osservare una meravigliosa vista sull'intero golfo locale fino a Formia.
Le chiese, gli antichi palazzi, i vicoli medievali, sono tutti elementi che vi permetteranno di fare un tuffo nel Medioevo. E se pensate che tutto ciò è circondato da una bellezza naturale che non si può descrivere a parole, la volontà di raggiungere questa particolare zona aumenta ulteriormente. A questo si aggiunge anche una gastronomia tipicamente romana con qualche influenza dalle regioni vicine. E allora ecco che l'idea di raggiungere San Felice Circeo per gustarne i sapori, ammirarne la storia e passeggiare nel vicino parco sembra ideale per un weekend.

Cosa fare nella zona?
Se siete giunti in questa zona non potete perdere l'escursione nella Selva di Circe, una delle più belle foreste pluviali al mondo. Essa si trova vicino a San Felice Circeo e qui potrete osservare dei rari esempi di animali, tra cui il cinghiale selvatico. A questo si aggiunge un'antica piscina denominata della Verdesca, un relitto dell'antichissima palude della Pontina. Se siete appassionati del trekking qui troverete numerosi sentieri che potete percorrere su tutto il Monte Circeo. Dall'altra parte della zona, a ridosso della Duna Litoranea si sviluppa, invece, un ambiente formato da 4 laghi.
Qui avrete modo di praticare uno sport acquatico oppure semplicemente rilassarvi sotto il sole. A tutto questo si aggiunge anche la possibilità di cavalcare un destriero, effettuare delle passeggiate sul lungomare oppure in mezzo ai boschi locali. Cavalcare un destriero viaggiando nei boschi della zona è una di quelle attività che da molto tempo ormai contraddistinguono questo territorio. E qualora aveste paura oppure non sapeste come fare, non dovete preoccuparvi. Nel luogo operano molti istruttori che possono insegnarvi la giusta tecnica per cavalcare un destriero. Il tutto senza nemmeno spendere molto!

Festività da non perdere
Da non perdere la famosa festa del pesce azzurro. Quest'ultima viene realizzata nel mese di settembre e punta a deliziare tutti gli ospiti con dell'ottimo pesce pescato proprio nel mare vicino alla costa. A questo si aggiunge la festa di Santa Maria della Sorresca, che avviene il giorno dopo la Pentecoste ed è una grandiosa celebrazione della santa locale.
Recandovi a San Felice Circeo in quest'occasione troverete sempre un'atmosfera di felicità, gioia e allegria. Potrete anche assistere a una lunga processione in cui delle persone portano sulle spalle la statua della Madonna. Vicino alla costa, inoltre, sorge l'isola di Zannone, una delle più antiche isole Pontine.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Hotel Regno, ideale per scoprire Roma grazie alla sua posizione strategica.

22/10/2018
Parco Nazionale del CirceoSan Felice CirceoParco Naturale

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO