La prima domenica del mese i musei a Roma sono gratis! Scopri quali visitare

Ogni prima domenica del mese moltissimi luoghi della cultura di Roma e della sua area metropolitana (musei, gallerie, monumenti e scavi archeologici) aprono le porte gratuitamente a turisti e residenti. Se non sapete da dove partire e cosa scegliere ecco qualche suggerimento per organizzare il vostro itinerario romano, i siti qui elencati sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Domenica al Museo, siti da non perdere: Colosseo e Fori Imperiali
Uno dei luoghi da non perdere é il simbolo della Capitale, e dell'Italia stessa, il Colosseo, nome con il quale é conosciuto l'Anfiteatro Flavio. La sua costruzione iniziò nel 72 a.C. e rappresentò una rivoluzione nel rapporto tra il popolo ed il potere. La lotta dei gladiatori e le simulazioni di caccia ad animali esotici erano spettacoli e distrazioni offerte gratuitamente ai cittadini, le sue scalinate potevano contenere fino a 70.000 persone. Oggi, per ragioni di sicurezza, l'ingresso é limitato a 3.000 persone per volta e potreste trovare una lunga coda quindi consigliamo di presentarsi di buon'ora, il Colosseo é aperto dalle 8.30 alle 17.00. Altro imperdibile sito romano sono i Fori Imperiali, l'area archeologica fra il Palatino e il Campidoglio, un tempo luoghi di scambi commerciali ma anche di attività giudiziarie, politiche e sacre. Il percorso di visita ai Fori é aperto dalle 8.30 alle 16.30, ultimo ingresso consentito alle 15.30.
Nei pressi del Foro Imperiale sono situati i Mercati di Traiano e l'annesso Museo del Foro Imperiale. Il Foro di Traiano é l'ultimo dei fori imperiali in ordine cronologico di realizzazione ed é il più maestoso. Gli edifici che lo compongono hanno avuto diverse funzioni nel corso del tempo, ancora oggetto di studio. All'interno del museo é possibile ripercorrere la loro storia grazie alle installazioni multimediali, alle esibizioni e alle elaborazioni grafiche, frutto dell'importante lavoro di scienziati ed archeologi.

Terme di Caracalla e Domus Area
Gli Antichi romani amavano trascorrere intere giornate ai bagni termali, un'occasione per immaginarsi ed immergersi in quella che era la vita quotidiana del tempo é visitare le famose Terme di Caracalla, uno dei complessi termali meglio conservati di Roma. Le terme prendono il nome da Caracalla, imperatore romano che le fece costruire nel 216 d.C. e potevano accogliere ben 1.500 persone; grazie alla costruzione di un acquedotto per l'approvigionamento idrico rimasero in funzione per più di tre secoli, sino al 537 d.C. Da Caracalla passiamo ad un altro famoso imperatore romano, forse il più famoso, Nerone.
Situata nella zona di Colle Oppio c'é la Domus Area, la Casa di Nerone, restaurata pochi anni fa grazie ad un investimento di 12 milioni di euro. Aurea significa oro in latino, materiale usato in gran quantità per la costruzione di questa magnifica villa. Anche in questo caso, come per il Colosseo, c'é un tetto massimo di visitatori ammessi quotidianamente per via della necessaria tutela archeologica del luogo.

Musei capitolini
I Musei Capitolini si trovano in Piazza del Campidoglio, al loro interno numerose collezioni di sculture in marmo ed in bronzo, tra le quali la Lupa capitolina, simbolo di Roma. E poi la celebre statua equestre di Marco Aurelio, quella che troverete nel cortile é una copia, l'originale si trova all'interno del polo museale, in Palazzo dei Conservatori.
Stanchi degli antichi romani? Gratis anche i musei di arte moderna e contemporanea Situato nella casa del noto critico letterario ed artistico in Via Zanardelli, il Museo Praz contiene un collezione di oltre 1200 pezzi tra dipinti, sculture, cristalli ed arredamenti dati tra la fine del XVIII e la prima metà del XXI secolo. É una delle più belle case-museo di Roma, i visitatori, in gruppi di dieci persone, saranno accompagnati nel percorso da una guida. Se invece avete voglia di un po' di contemporaneità potrete visitare gratuitamente GNAM, la Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea. Nata alla fine dell'Ottocento, é l'unica galleria Statale completamente dedicata all'arte moderna. Composta da 55 sale contenenti migliaia di opere tra le quali più di mille sono state classificate come capolavori. Da Klimt all'astrattismo di Kandiskij, e poi il cubismo di Braque, Bocconi, Modigliani, Duchamp. Insomma, davvero un'ottima occasione per vedere riunite le opere di tutti questi artisti, e di scoprirne di nuovi.
Sempre a tema contemporaneo il Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative e il Costume e la Centrale Montemartini, un mix fra antico e moderno, fa parte dei Musei Capitolini ed é un straordinario esempio di archeologia industriale. Si tratta della riconversione in museo di una centrale per la produzione elettrica.

Una gita fuori porta: la meraviglia di Ostia Antica
Se volete fuggire dal caos cittadino e respirare un po' di aria di mare una gita fuori porta ad Ostia fa al caso vostro. Si trova a due passi da Roma, é comodamente raggiungibile in mezz'ora con il treno, la stazione é situata proprio a due passi dagli scavi archeologici di Ostia Antica.
Ostia Antica, insieme a Pompei, é il sito archeologico più grande del mondo. Fondata nel IV secolo a.C. sul fiume Tevere (Ostia significa bocca di fiume in latino) era di grande importanza strategica. É circondata da mura e al suo interno sono perfettamente conservate numerosissime abitazioni ed edifici adibiti ad attività commerciali, che vi faranno immergere realisticamente nella vita quotidiana dell'antichità.
Dopo una visita al sito archeologico di Ostia antica potrete rinfrescarvi bevendo qualcosa nel bellissimo borgo adiacente al sito archeologico. E, sempre nelle vicinanze, c'é il Museo Ostiense che raccoglie statue, busti e ritratti ritrovati durante gli scavi di Ostia antica.

Altri musei e gallerie che aderiscono all'iniziativa
Tra i musei aperti gratuitamente possiamo citare il Museo dell'Ara Pacis, il Museo di Roma in Palazzo Braschi, il Museo di Roma in Trastevere, i Musei di Villa Torlonia, il Museo civico di Zoologia, Museo Nazionale Etrusco, il Museo Andersen, Museo Nazionale Romano ed il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali.
Anche diverse gallerie aderiscono al progetto Domenica al museo, tra queste la Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini, la Galleria Nazionale d’Arte Antica del Palazzo Corsini, la Galleria Spada e la Galleria borghese.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Hotel Regno, ideale per scoprire Roma grazie alla sua posizione strategica.

30/07/2018
I Musei di RomaFori ImperialiTerme di CaracallaMusei CapitoliniColosseo a Roma

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO