Visitare Roma: Il nuovo modo di fruire l’Arte del museo Leonardo Da Vinci Experience

Roma è una città affascinante, ricca di storia, monumenti di fama mondiale ma anche di complessi museali di grande interesse. Con il Museo Leonardo Da Vinci Experience siamo di fronte a un nuovo modo di concepire l'arte.
Lungo il percorso espositivo troverete le invenzioni di Leonardo ma anche tanto altro per scoprire la straordinaria personalità di quest'uomo dall'intelligenza estemporanea, capace di anticipare i tempi.

Il museo del Genio Universale arriva a Roma
Leonardo Da Vinci, dagli storici definiti Genio Universale, è un personaggio profondamente legato al passaggio tra Medioevo ed età moderna. Egli è artefice di numerose opere e progetti ancora oggi ricchi di fascino e mistero. Nel Museo Leonardo Da Vinci Experience potrete conoscere 46 invenzioni costruite secondo i modelli originali del Genio.
Ma il museo non è solo questo perché i visitatori potranno godere della vista di riproduzioni fedeli e a grandezza naturale dei dipinti più famosi del Da Vinci. Potrete vivere un'esperienza profonda e coinvolgente contornata da apparecchi multimediali, oltre ad approfondire molte tematiche attraverso ologrammi, proiezioni e audio didattici.
La mostra Leonardo Da Vinci Experience si trova per la prima volta in Italia e tra i tanti contenuti visibili lungo il percorso, potrete ammirare una riproduzione fedele de L'Ultima Cena, il dipinto da cui trae ispirazione anche "Il Codice Da Vinci", il celebre e controverso libro di Dan Brown.

Le riproduzioni dei dipinti di Leonardo sono state realizzate dalla Bottega Artigiana Tifernate. Essi sono estremamente fedeli agli originali e a tutti gli effetti sono dei capolavori perfettamente in regola con quelli che sono gli standard del Ministero dei Beni Culturali.
Le opere d'arte in mostra sono 22 e tra queste troviamo Ecce Homo, La Gioconda, due versioni della Vergine delle Rocce, La Dama con Ermellino e, come già detto, L'Ultima Cena. Tutte quante sono state riprodotte in scala 1:1 e per realizzarle sono stati impiegati i materiali originariamente usati anche dall'artista.
Leonardo Da Vinci Experience si trova in un punto nevralgico della Città Eterna, in Via della Conciliazione, a due passi da San Pietro. In un'unica occasione potrete ammirare i dipinti e le macchine del Genio Universale italiano.

La Sala del Volo
La prima sala del Leonardo Da Vinci Experience vi accoglierà mostrandovi le macchine del volo. Leonardo cominciò a concepire delle macchine per dare all'uomo la possibilità di volare. Tra le tante macchine realizzate una menzione particolare la meritano la Vite Aerea, vera e propria antenata delle moderne eliche, e il Deltaplano. Molti studiosi ritengono che la vite del Da Vinci non sia mai riuscita a volare poiché la forza degli uomini che dovevano azionarla non era abbastanza.
Nella stessa sala è presente la riproduzione de L'Ultima Cena (o Cenacolo). L'originale, che si trova nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Milano, ha subito nel corso del tempo molti danni a causa dell'umidità. La riproduzione, proprio per questo, non è stata realizzata come un affresco normale, ma con una tecnica diversa studiata dallo stesso Leonardo.

La Sala Militare
Proseguendo lungo il percorso espositivo della mostra, arriverete alla seconda sala, dedicata ai progetti militari. A Leonardo viene attribuita l'idea del proiettile di forma affusolata, usato anche dagli Inglesi nella famosa battaglia di Waterloo.
In questa sala potrete ammirare la Catapulta, progettata e pensata affinché si riuscissero a superare anche le mura fortificate, e la Bombarda, una straordinaria Mitragliatrice a Ventaglio, con 12 canne sistemate a semicerchio per un'arma che poteva cambiare la sua gittata secondo necessità abbassando o alzando la struttura. In questa sala potrete ammirare la Camera degli Specchi, una sala con 8 pareti a specchio per poter visualizzare un qualsiasi oggetto nella sua interezza senza doverlo girare o spostare. Potrete verificare questo fenomeno direttamente coi vostri occhi grazie alla componente interattiva.

Gli studi sulla prospettiva
La Sala della Prospettiva è il terzo ambiente che incontrerete lungo il percorso-mostra del Leonardo Da Vinci Experience. Il Genio fu una delle menti più intelligenti e brillanti di tutti i tempi.
A lui non appartengono soltanto progetti, dipinti e macchine. Leonardo, infatti, si occupò anche di alcuni studi legati alla prospettiva. Questi furono poi utilizzati anche nelle invenzioni legate al mondo della fotografia e della cinematografia.
In questo spazio espositivo potrete vedere le brillanti intuizioni del Da Vinci nel campo ottico e musicale. Leonardo ebbe grande considerazione della musica, tanto da definirla una "sorella minore della pittura". Il Proiettore e il Prospettografo esposti in questa sala interagiscono tra loro sfruttando le proprietà fisiche della luce. Il Flauto Doppio, invece, è un affascinante strumento a fiato che progettò Leonardo in seguito allo studio del suono nel campo della fisica.

Gli oggetti di uso quotidiano e il cuore del Museo
Nella quarta sala arriverete al cuore della mostra e potrete vedere una miriade di oggetti usati ancora oggi quotidianamente e pensati proprio dal Genio Universale. Primo tra tutti, troverete la molla, seguita da una serie di studi sulle catene e il progetto della bicicletta, tornato alla luce soltanto nel 1966 quando fu scovato tra due pagine del "Codice Atlantico". Oltre a questi oggetti potrete vedere il Guanto Palmato, prototipo delle pinne moderne, il martinetto, il salvagente e tanto altro.

La pittura del Genio
La mostra Leonardo Da Vinci Experience si conclude nella Sala della Pittura. In questo spazio potrete ammirare ventidue opere d'arte appartenenti al Genio Universale.
Tra le tante opere dipinte dal Da Vinci troverete La Dama con Ermellino, un quadro dove Leonardo mutò i criteri classici della ritrattistica, usando una posizione diversa della modella, Cecilia Gallerani. Ne Il Ritratto di Dama, potrete percepire la grande capacità di Leonardo Da Vinci nel catturare il mistero dallo sguardo.
Oltre a questi quadri sarà possibile ammirare anche le due versioni de La Vergine delle Rocce e de La Madonna dei Fusi, oltre a L'Annunciazione, un dipinto controverso dove sono presenti degli "errori" di prospettiva voluti dallo stesso Leonardo perché prevedeva la "scomoda" collocazione dell'opera. Questa sala è un'esperienza coinvolgente perché potrete ammirare in un unico spazio le opere di Da Vinci, Gioconda compresa.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Hotel Oxford, il punto di partenza ideale per scoprire Roma!

24/12/2018
musei Romaesposizione RomaLeonardo Da Vinci

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO