All’Hotel Oxford - Spazio Q’4rt del gruppo “Quarta Hospitality” la mostra “Todavìa Cantamos” dell’artista argentino Abel Zeltman

Todavìa Cantamos” è una famosa canzone del musicista argentino Victor Heredia, dedicata ai "desaparecidos" della "guerra sucia" (1976-1983), interpretata anche dalla famosa artista Mercedes Sosa.
Con questo titolo si inaugura la mostra d’arte contemporanea, a cura di Camilla Falcioni, del pittore argentino Abel Zeltman presso lo spazio espositivo - Spazio Q’4rt - dell’Hotel Oxford di Roma.

Nato a Buenos Aires il 29 marzo del 1968, Abel Zeltman si diploma nel 1994 in disegno e incisione all'Accademia delle Belle Arti di Buenos Aires “P. Pueyrredon”.
A 20 anni vince il 1° premio al concorso nazionale di disegno per studenti e inizia così ad affermarsi sul panorama nazionale con un personalissimo percorso artistico, attraverso l’uso di diversi materiali per la realizzazione delle sue opere (tela, carta, legno, collage, carboncino, ecc.), in cui si confronta in modo originale e “semplice” con la quotidianità nella rappresentazione di paesaggi urbani, bordelli, il gioco del calcio, attori circensi e ballerini di tango.

Nel 1995 decide di trasferirsi in Italia dove partecipa e vince il 1° premio “Salvi” di pittura di Sassoferrato, organizzato dall’università degli studi di Urbino.
Ha esposto in molte città italiane fra cui Torino, Milano, Bologna, Roma e Pesaro, dove vive attualmente.
Le sue opere hanno ricevuto importanti riconoscimenti e sono state pubblicate in testate come Il Messaggero e la Repubblica, in Italia, e in periodici argentini del calibro de La Nacion.

La mostra “Todavìa Cantamos”, organizzata da Camilla Falcioni con il Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia e la Casa Argentina - Oficina Cultural de la Embajada Argentina en Italia, verrà inaugurata presso l’Hotel Oxford di Roma venerdì 9 novembre 2018 e aprirà al pubblico il 10 novembre fino al Primo marzo 2019 (orario continuato, ore 10/22).

09/10/2018

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO